Delphinum o speronella - Turismo San Benedetto Po

Complesso Monastico | Il giardino del chiostro dei secolari | Delphinum o speronella - Turismo San Benedetto Po

DELPHINIUM O SPERONELLA

Da dove deriva il nome: il termine generico deriva dal greco delphis (delfino), poiché la forma del fiore ricorda quella di un delfino.

Volgarmente, invece, è nota come speronella o spron di cavaliere.

Da dove arriva: la speronella è originaria dell’Europa, dell’Asia e del Nord America. La sua coltivazione richiede un Terreno ben drenato, ricco di materia organica e Posizioni soleggiate, anche se nei Giorni più caldi ha bisogno di un po’ di ombra per non essere bruciato, infatti trova il suo Habitat nelle Aree Temperate e Ventilate. I fiori possono essere Blu, Azzurro, viola, lilla e bianco. Le speci perenni sono usate come piante ornamentali nei Giardini per formare Aiuole.

Proprietà curative: in antichità si riteneva che la speronella avesse effetti:

- vasodilatatori

- vermifughi

- antibatterici

- diuretici

- antivirali

- cicatrizzanti

- antiparassitari

- antinfiammatori

E veniva utilizza in caso di:

- pidocchi

- congiuntivite

Oggi, invece, si usa solo a scopo ornamentale.

Curiosità:

- dalla speronella si possono ricavare coloranti e inchiostri blu

- la speronella è simbolo di amore sincero e semplice, infatti è meraviglioso da inserire in un bouquet da Sposa sia per il contrasto cromatico, sia per il significato che gli attribuirebbe

Pubblicato il 
Aggiornato il