Archivi e Biblioteca - Turismo San Benedetto Po

Museo Civico Polironiano | Archivi e Biblioteca - Turismo San Benedetto Po

Consulta il vademecum per l'accesso al Museo e ai suoi servizi dal 23/05/2020, a seguito dell'emergenza sanitaria infatti, potrebbero esserci variazioni. 

Per qualsiasi dubbio si prega di contattare il n. 0376/623050.

BIBLIOTECA DEL MUSEO

La biblioteca del Museo Civico Polironiano possiede fondi documentari e pubblicazioni uniche ed insostituibili per lo studio della cultura materiale, delle tradizioni e delle trasformazioni sociali e storiche della Bassa Padana, oltre che della millenaria tradizione monastica benedettina Polironiana.

Il patrimonio complessivo posseduto dalla biblioteca è al 31/12/2009 di 4.281 volumi così suddivisi all'interno delle sezioni tematiche:
ET.P - Sezione Etnografia Padana - 339 - volumi
ET.X - Sezione Etnografia generica - 1216 - volumi
MO - Sezione Monastero di Polirone - 202 - volumi
SL - Sezione locale territoriale - 765 - volumi
XX - Sezione a carattere Generale - 1759 - volumi
PO – Biblioteca del Po: territori, infrastrutture, economie dei fiumi

La biblioteca del Museo Civico Polironiano aderisce alla rete delle biblioteche mantovane, rendendo così disponibili al pubblico fondi documentari di particolare interesse e si propone come centro documentario specializzato per la ricerca demo-etno-antropologica, implementando il suddetto patrimonio, avviando contatti con istituzioni scientifiche e sviluppando progetti di ricerca.

La biblioteca del Museo Civico Polironiano garantisce l'uso pubblico di tale patrimonio, mediante la consultazione in sede e il prestito sia esterno che interbibliotecario.

 

FONDO FOTOGRAFICO

Il materiale fotografico acquisito negli anni attraverso donazioni e raccolte effettuate dal museo presso soggetti privati (4.500 positivi fotografici) è stato schedato ed è liberamente consultabile presso il Centro di documentazione del Museo nella sede della Biblioteca Museale.

Attraverso alcune semplici chiavi di ricerca è possibile rintracciare la singola foto e accedere alla riproduzione digitale dalla postazione informatica, per poi decidere se procedere chiedendo di visionare la fotografia identificata dal numero di inventario e conservata nella scatola di riferimento.

Ad ogni fotografia è stata assegnata una AREA TEMATICA che descrive in modo normalizzato a quale ambito generale è riferibile il contenuto della fotografia. La stessa AREA TEMATICA è poi declinata in categorie che la specificano in modo più puntuale.

Le AREE TEMATICHE sono:
ARTE – 226 fotografie
COMPLESSO MONASTICO – 1.200 fotografie
GOVERNO DELLE ACQUE – 210 fotografie
LAVORO DELLA TERRA – 241 fotografie
MESTIERI – 165 fotografie
MUSEO – 951 fotografie
RITRATTI – 694 fotografie
SAN BENEDETTO PO – 286 fotografie
CULTURA E SOCIETÀ – 531 fotografie

ARCHIVIO

Il fondo documentario conservato in Museo è costituito da 31 faldoni e da materiale sciolto per un arco cronologico che va dal 1807 al 1990.
Si tratta di materiale documentario non strettamente inerente l'archivio del Museo, ma che probabilmente è pervenuto, tramite lasciti o acquisizioni, insieme agli oggetti conservati.
Molti documenti risalgono ad inizio del secolo XIX: sono presenti atti notarili, inventari di beni, lettere, relazioni, libretti di lavoro, materiali scolastici. Due nuclei, composti da più faldoni, sono relativi ai burattinai Gaetano Zapparoli e Gottardo Zaffardi.

L'archivio sonoro è costituito dai materiali donati da Giancorrado Barozzi al museo nel 2009.
Le registrazioni su nastro riguardano la ricerca effettuata per conto di Regione Lombardia nel 1970-1971 sul territorio mantovano e riguardano il repertorio di fiabe della tradizione popolare.
Le fiabe attualmente digitalizzate e ascoltabili sono 35.
Altri materiali sono stati raccolti tra il 1974 e il 1976 e riguardano storie di vita raccontate dai protagonisti del mondo contadino.
Gottardo Zaffardi e Raffaele Pallavicini, burattinai e marionettisti straordinari sono i protagonisti di due interviste eccezionali registrate al museo di San Benedetto Po tra il 1985 e il 1988.
Una serie di nastri dei primi anni '90 sono dedicati alla produzione di Berta Costantini una delle ultime foliste viventi in provincia di Mantova già protagonista della ricerca sulle fiabe.

Scarica il catalogo delle fiabe pdf 

Per informazioni

Conservatrice del Museo - Dott.ssa Federica Guidetti
federica.guidetti@comune.san-benedetto-po.mn.it
+39 0376 623050

Pubblicato il 
Aggiornato il